il caregiver

CHI E’ E COSA FA IL CAREGIVER

 

Il 65% delle persone anziane che hanno bisogno di assistenza a lungo termine possono contare esclusivamente sullachi è e cosa fa il cargoiver famiglia e sugli amici. Una gran parte di esse paga delle badanti (sono circa 1.600.000) ed il resto si affida a case di riposo, centri diurni che offrono prevalentemente a persone anziane e non autosufficienti assistenza medica, infermieristica, riabilitativa, tutelare e alberghiera.

Ovviamente si affrontano dei costi che gravano in maniera determinante sull’ economia degli assistiti, delle famiglie e, in termini di tempo, degli amici.

Mediamente le rette mensili delle case di riposo variano da:

  • 900 euro a 1.200 euro per chi è autosufficiente e gode del contributo regionalechi è il caregiver
  • 1.200 euro a 1.350 euro per chi non è auto sufficiente e gode del contributo regionale
  • 1.500 euro a 2.100 euro per chi non è autosufficiente e non gode del contributo regionale
  • Il servizio chiaramente è di 24/24 ore.

Assumere (in regola!) una badante costa mediamente dai 700 euro ai 1300 euro (Milano) per 54 ore settimanali e giustamente un giorno di riposo. La maggior parte delle badanti comunque non è in regola con tutti i rischi che comporta (in caso di infortunio è il datore di lavoro che risponde in solido, cioè paga lui; in caso di accertamento sono previste sanzioni salatissime: 500 euro se non si comunica l’assunzione, fino a 12.000 euro se il lavoratore non viene iscritto all’INPS, 3.000 euro se non si pagano i contributi, 5.000 euro ed 1 anno di reclusione se il lavoratore non ha il permesso di soggiorno …. tutte sanzioni cumulabili.)

NON NE VALE LA PENA!cosa fa il caregiver

A conti fatti le soluzioni casa di riposo e badante si equivalgono considerando il servizio 24/24 della casa di riposo, tutto condito dal periodo di grave crisi economica che stiamo attraversando.

 

 

Nei paesi anglosassoni, specialmente negli Stati Uniti, c’è una figura di supporto che funge da “ammortizzatore” tra il bisogno sempre più crescente di assistenza a lungo temine delle persone anziane e l’aumentare dei costi che queste esigenze comporta.

Il Caregiver è quella persona che GRATUITAMENTE assiste un familiare o un amico non in grado di svolgere autonomamente le attività basilari della vita quotidiana a causa dell’età , di una malattia o una disabilità.

In Italia il ruolo del Caregiver è ricoperto per l’80% da donne e , confermando il tradizionale ruolo assistenza, dispensano giornalmente 7-8 ore di assistenza diretta e circa 11 ore di sorveglianza nella fase acuta della malattia.

Il più delle volte il familiare- Caregivers è privo di preparazione specifica preparazione in termini assiste assistenziali pur assistendo persone non autosufficienti e con patologie sempre più complesse e può essere aiutato da badanti o assistenti familiari di cui diventano di fatto i datori di lavoro.
Il vero dilemma del Caregivers è come affrontare la malattia dell’assistito, come aiutarlo nelle attività quotidiane, come dare qualità e continuità assistenziale , come organizzare al meglio l’attività assistenziale propria e della badante /assistente familiare, come fare le cose in sicurezza, come affrontare le emergenze e come prestare il primo soccorso.
A questi interrogativi cerca di rispondere il sito ilmalatoincasa.it , fornendo il Caregiver di semplici e basilari strumenti per una corretta assistenza il malato cronico, il disabile, l’anziano e tutte le persone in difficoltà per un recente ricovero in ospedale.

 

 

Lascia un commento